Tu per A21

La Proposta Unica Partecipata

Mercoledì 20 dicembre 2011, le associazioni del Forum hanno ufficialmente presentato alla Restart, la Proposta Unica Partecipata, frutto di 6 mesi di lavoro intensi.

La proposta, che trovate qui allegata, si articola su 4 temi: verde, mobilità, spazi aggregativi e principi generali.

Il Forum intende continuare il suo lavoro e integrare il documento con una proposta legata alla realizzazione del Polo Tecnologico e Scientifico.

 

Dall'introduzione

La dimensione, la storia e la passata rilevanza economica dell’area SGL Carbon ne fanno uno dei problemi più rilevanti e complessi della città di Ascoli Piceno. La sua posizione nel cuore della città, la sua dimensione (ben 27 ettari), i problemi d’inquinamento, hanno reso quest’area sempre meno compatibile con le esigenze della popolazione.

Oggi, che la fabbrica è chiusa e l’area è in attesa di riconversione, è necessaria una collaborazione con tutti i soggetti, istituzionali e non, per giungere a una soluzione positiva e condivisa in merito alla futura destinazione dell’area.
Si deve pensare a una soluzione che rilanci l’immagine della città, i suoi servizi, il suo reddito. Occorre puntare sui fattori positivi di Ascoli, sulla sua posizione geografica, sulla sua vivibilità, sulla ricettività, perché la città possa candidarsi ad assumere un ruolo propulsivo non solo e non tanto nell’ambito della Vallata del Tronto, ma in uno scenario molto più vasto.

Grazie al progetto di riqualificazione urbana Ascoli21, promosso dalla Restart, che interviene proprio su quest’area, la città ha innanzi a sé un’irripetibile occasione di mettersi in gioco e divenire esempio per l’intera comunità di “centro di massima qualità architettonica”.

Fondato su sistemi tecnologici di estrema avanguardia, attraverso risparmio energetico, sostenibilità ambientale e utilizzo di fonti di energia rinnovabili, questa nuova grande parte di città, sarà anche un modello dai punti di vista dell’accessibilità e dell’inclusione, in cui obiettivo fondamentale sarà lo sviluppo del più elevato livello di qualità della vita, in cui un ruolo importante nell’analisi dei bisogni, che stimolino la progettazione, deve essere svolto dai cittadini stessi e dalle associazioni che li rappresentano di concerto con tecnici, imprese ed istituzioni.

Si avrà l’opportunità, avendo a disposizione un’area completamente libera, di mettere in pratica tutti gli accorgimenti di una progettazione d’eccellenza, realizzando spazi di altissima qualità, che si fanno anche garanti delle pari opportunità e di integrazione sociale, che consentano al maggior numero di persone possibile, considerando l’utenza nella sua totalità, la fruizione in sicurezza e autonomia di tutte le attrezzature e dei servizi messi a disposizione.

Al centro di questa iniziativa, secondo il Forum, deve però esservi un importante progetto per il rilancio economico della città, un volano per la crescita e lo sviluppo territorio. Il Forum individua questo progetto nel Parco Scientifico e Tecnologico, con laboratori e campus universitari: una struttura di
straordinario interesse per il territorio e non solo, capace di sviluppare sinergie a livello nazionale e internazionale.

Tutti questi elementi devono essere integrati in modo da creare un unico progetto organico e non una molteplicità di piccoli progetti diversi per quanto singolarmente interessanti. Quella che abbiamo davanti è una scommessa che la città non può perdere. Per queso, il Forum si riserva di presentare nei prossimi mesi un documento che indichi i contenuti essenziali per lo sviluppo del Polo Tecnologico. Tale documento sarà da considerarsi parte integrante della proposta

Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.
- Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? - chiede Kublai Kan.
- Il ponte non è sostenuto da questa o da quella pietra, - risponde Marco, - ma dalla linea dell'arco che esse formano.
Kublai Kan rimase silenzioso, riflettendo. Poi soggiunse:
- Perché mi parli delle pietre? È solo dell'arco che mi importa.
Polo risponde:
- Senza pietre non c'è arco.
(Le città invisibili, Italo Calvino)

 

Fotogallery Restart

Fotogallery storica

 

Ultime da Instagram


Iscriviti alla nostra Newsletter

Ascoli 21 è un progetto di Restart srl - P.Iva: 02040810448