News

 

Comunicato stampa Firma contratto rimozione MCA

La Restart si pregia informare gli Organi di Stampa che, giusto quanto preannunciato anche nel corso dell’ultimo incontro del 02 marzo 2016 alla presenza sia del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli che del Sindaco di Ascoli Piceno Giudo Castelli, a conclusione della procedura di gara, oggi è stato sottoscritto con la società LA.G.F. S.r.l. di Recanati (MC), il contratto di appalto per il completamento dei lavori di bonifica dei manufatti contenenti amianto (lastre di copertura, pluviali, canne fumarie, serbatoi, ecc.) presenti nel sito ex Sgl Carbon.

La società LA.G.F. S.r.l. (questi i dati: sede in Recanati (MC), Frazione Sambucheto, Via F.lli Maggini s.c.n., Codice Fiscale, Partita Iva ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Macerata n. 01189700436) è un’azienda specializzata con esperienza ultraventennale nella bonifica dell’amianto, con ampie referenze sul territorio ed è stata selezionata a seguito della gara d’appalto alla quale sono state invitate ben dodici imprese specializzate.

La Restart si dimostra coerente con il percorso dalla stessa tracciato sin dal 2011 con la presentazione del Piano di Bonifica che prevede proprio la preliminare rimozione dell’amianto, per poi procedere con la bonifica del suolo e sottosuolo.
Dopo anni di attesa per l’approvazione del Piano di Bonifica e nell’auspicio di non dover attendere ancora a lungo per il completamento dell’iter amministrativo, la Restart inizia, come promesso, proprio dalla rimozione di tutto l’amianto.

Nei prossimi giorni, appena ottenuta l’autorizzazione da parte dell’Asur, la ditta incaricata inizierà le attività di bonifica dell’amianto che si concluderanno entro il prossimo mese di luglio.
Ancora una volta, con i fatti, la Restart dimostra come tutte le proprie azioni ed iniziative siano improntate al pieno rispetto di principi assoluti, primi fra tutti la tutela della salute dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente.

Ascoli Piceno, 14/03/2016

Restart Srl Francesco Gaspari - Presidente 

Marco Polo descrive un ponte, pietra per pietra.
- Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? - chiede Kublai Kan.
- Il ponte non è sostenuto da questa o da quella pietra, - risponde Marco, - ma dalla linea dell'arco che esse formano.
Kublai Kan rimase silenzioso, riflettendo. Poi soggiunse:
- Perché mi parli delle pietre? È solo dell'arco che mi importa.
Polo risponde:
- Senza pietre non c'è arco.
(Le città invisibili, Italo Calvino)

 

Fotogallery Restart

Fotogallery storica

 

Ultime da Instagram


Iscriviti alla nostra Newsletter

Ascoli 21 è un progetto di Restart srl - P.Iva: 02040810448